Eventi & News Mobility LAND ROVER

TENNIS 2016

TENNIS 2016
10/06/2016

Edizione da record con gran gala finale


Un’edizione da record per il Tennis 2016, fiore all’occhiello dell’Accademia dello Sport per la Solidarietà, con un primato anche nel gran finale: quasi 500 persone hanno partecipato alla serata di gala di venerdì 10 giugno al Polo Fieristico di via Lunga a Bergamo, dopo la chiusura sulla terra rossa di Cividino. 

Un’occasione per stare nuovamente in compagnia, tra cucina raffinata e convivialità immancabile, ma soprattutto un’occasione per premiare generosità e impegno. Nel corso della serata sono stati riservati grandi applausi ad Antonio Viscardi e Beppe Savoldi, vincitori nel doppio maschile (25° Trofeo Achille e Cesare Bortolotti), Oscar Magoni, campione del singolare A maschile (10° Trofeo Giacinto Facchetti), Giacomo Zenucchi, vittorioso nel singolare B maschile (3° Torneo Franco Morotti), Bibiana Perez e Andrea Schillaci, duo magico nel doppio misto (7a Coppa Elio Lodovici) e al team Ashe di Ciro Bresciani, in gloria nella competizione a squadre (2a Coppa Fondazione Credito Bergamasco). 

E durante gli incontri del torneo è stato esposto un Land Rover Discovery Sport, messo gentilmente a disposizione dalla concessionaria Lario Mi Auto di Grumello del Monte: si tratta di un Suv dal look elegante ma sportivo, come richiama il nome stesso della vettura. 

Premi importanti, i Golden Vip 2016, sono stati inoltre consegnati a personalità d’eccellenza nel mondo della scienza, dell’arte e dello sport: da Maurizio Tespili (direttore dell’Unità operativa di cardiologia dell’Ospedale Bolognini di Seriate, pioniere delle nanotecnologie mininvasive) ad Angelo Piazzoli (segretario generale della Fondazione Credito Bergamasco e responsabile del patrimonio artistico del Gruppo Banco Popolare, uno «scrigno» che racchiude un totale di oltre diecimila opere, alcune di inestimabile valore) fino al Vip d’onore alla memoria di Gianni Radici consegnato a Massimiliano «Max» Blardone, re dello sci alpino azzurro: 25 podi (con 7 vittorie) in Coppa del Mondo, un oro ai Mondiali juniores, dieci medagli ai campionati italiani, una carriera splendida (passata anche da Bergamo e dallo Sci Club Radici) chiusa proprio quest’anno. 

Grande attenzione, come da tradizione, all’aspetto solidale: quest’anno il contributo raccolto ha oltrepassato la soglia del milione di euro e verrà devoluto a diverse realtà del territorio (Associazione Oncologica Bergamasca, Amici del MoyaMoya, Associazione Italiana Persone Down, Csi Bergamo).


Richiedi informazioni

Vieni a trovarci

Sedi e recapiti